Il Supergeil di Friedrich Liechtenstein

Il Supergeil di Friedrich Liechtenstein
© Alexas_Fotos Pixabay

Siamo nel 2013 quando un video semplice con musica lenta diventa prepotentemente popolare. La canzone è di Der Tourist feat. Friedrich Liechtenstein, il testo è alquanto ripetitivo e monotono, eppure riesce a fare centro. Ciò che risulta accattivante è il testo combinato alla musica, il ritornello facile da ricordare che alla fine è risultato supergeil!

E proprio enunciando una lista di cose super che alla fine sono super fighe, Liechtenstein ci accompagna per Berlino e ci fa vivere la sua giornata, ripetendo con il suo timbro di voce profondo supergeil.

La giusta fusione tra testo e musica, interpretate dall’artista Liechtenstein, rendono il motivo orecchiabile e l’hanno trasformato in un vero e proprio successo, tant’è che la catena di supermercati Edeka ha prodotto una propria versione della canzone, pubblicizzando i prodotti, e naturalmente girando uno spot supergeil con lo stesso Liechtenstein. Anche questo nuovo video è diventato nel giro di poco tempo molto gettonato.

Seppur già attore e musicista da tempo, è con “supergeil” che Liechtenstein raggiunge il successo nazionale e si comincia a parlare di lui. L’attenzione dei media si ripiega su di lui e sul suo stile di vita. Infatti, il signor Liechtenstein non è una celebrità come tante, ma ci tiene a mantenere il suo status di Schmuckeremit, letteralmente un eremita da gioiello, da mostrare, ovvero ama la solitudine, ma vivendo nel suo ermitage, vi sono dei momenti più sociali in cui si mostra al pubblico e si dedica di più alla mondanità. Eremita si, ma con un altro stile e al passo con i tempi!

Analizzando il testo della canzone, si nota la commistione tra il tedesco e l’inglese, che attestano lo stile colloquiale della lingua: Superhorny, supersporty, supersick, supergeil. Non mancano riferimenti a personaggi popolari, come Super Mario e Superman. Quello che è già super rimane invariato e anche il resto può essere SUPERiorizzato.

A riprova del fatto, che le combinazioni con il super sono infinite, lo spot Edeka modella la sua campagna pubblicitaria enunciando alcuni dei suoi super prodotti: super Suschi, super cookies nonché i prodotti bio.

Sia nel testo originale che nella versione Edeka il ritornello descrive come tutti siano geil e come ogni cosa possa essere geil. Essere supergeil è un vero e proprio modus vivendi, impersonato appieno da Friedrich Liechtenstein. In un certo senso si tenta di infondere fiducia e di ispirare positivamente le persone con un messaggio ottimistico dai toni moderni. Non importa chi sei, dove vai, con chi sei o dove abiti, intorno a te si potrebbe nascondere la GEILità: dal supermercato alla mensa, dal pavimento al soffitto, dal lavoro all’happy hour, dallo sconosciuto all’amico di sempre…insomma supertutto dappertutto!

Non si sa perché e non si sa come, ma “supergeil” è stato un successone fino al 2014 e ha sviluppato le peculiarità di un trend, oltre che di tormentone. Perché in fondo chi non vorrebbe essere supergeil? O almeno fare cose supergeil di quando in quando…forse anche per questo “supergeil” è diventata supergeil!

(Visited 119 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.